Salentango

Primo centro di diffusione, a Lecce e nel Salento, della cultura rioplatense, l'Associazione nasce nel 1999 con lo scopo di promuovere la conoscenza del Tango in ogni suo aspetto: storico-sociologico e artistico (danza, musica, poesia, letteratura, teatro, cinema).
Realizza eventi, incontri e spettacoli rappresentativi delle diverse modalità espressive di questa forma d'arte universalmente riconosciuta ed amata; collabora con ballerini ed insegnanti professionisti tra i più acclarati, formazioni musicali, compagnie teatrali.
Intensa l'attività svolta negli anni tesa alla divulgazione del "pensiero tanguero" attraverso incontri, seminari, letture, concerti, esibizioni, workshop, spettacoli, laboratori tango e la creazione e organizzazione della prime milonghe del territorio.
Dal 2000 SalenTango è Scuola Stabile di Tango Argentino con la direzione artistica di Alejandro Aquino a cui succede nel 2005 Sondra Pranzo.
Presso la scuola sono attivi corsi di tango per principianti, intermedi, avanzati (stile salon milonguero e nuevo, abbraccio chiuso e aperto); milonga lisa, traspiè, nueva; tango vals; classi di tecnica maschile, femminile, di coppia; classe di coreografia; stage di approfondimento tematico mensili, seminari di tango-musica (ritmica e musicalità). Percorsi individuali. (vedi Taller de Tango)

Sondra Pranzo

Compie studi di danza classica, di carattere e danza jazz. Nel 1999 si avvicina al tango argentino. Partecipa a stage e seminari sotto la guida di Osvaldo Zotto e Lorena Ermocida, Estaban Moreno e Claudia Codega. Dal 2000 al 2004 studia con Alejandro Aquino. Sempre nel 2000 fonda "SalenTango-Lecce" Associazione Culturale - Scuola Stabile di Tango Argentino e collabora con i Cantieri Teatrali Koreja di Lecce. Parallelamente continua lo studia della danza classica. Partecipa, quale ballerina, al concerto "Il viaggio" del trio Soares al Teatro Paisiello di Lecce nell'aprile del 2002 e al comune di Lizzano (Ta) nell'agosto dello stesso anno. Elabora lo spettacolo "Cafetìn de Buenos Aires" che interpreta con Antonio Loderini (fisarmonica) e Koreja recitazione testi, nell'ambito del Festival Negroamaro promosso dalla Provincia di Lecce.
Nel novembre del 2002 è invitata ad esibirsi al concerto dei For for Tango "Omaggio a Astor Piazzola" nel decennale della sua scomparsa al Castello di Carovigno (Br).
Nel 2003 organizza la tappa leccese (unica nel sud Italia) del concerto "Omaggio a Osvaldo Pugliese", Orchestra Color Tango, dedicato al celebre pianista, compositore, arrangiatore e direttore d'orchestra, di cui è anche presentatrice. La serata, che si svolge alla presenza della vedova del grande Maestro, Lidia Pugliese, segna uno degli eventi più importanti nel panorama artistico musicale europeo. Nello stesso anno continua lo studio sugli approfondimenti tecnici del tango con Geraldine Rojas e Javier Rodrigez e in Torino con Pablo Veron.
Nel 2004/2005 soggiorna a Buenos Aires dove studia con Aurora Lubiz e Jorge Firpo, Alejandra Arrue e Sergio Natario, Esteban Moreno e Claudia Codega, Gustavo Naveira e Giselle Anne, Graziela Gonzales, Corina De La Rosa. Al rientro in italia nel giugno 2005 è in scena con "Letras de tango" percorso di poesia e danza su versi di J.L.Borges.
Dal 2006 al 2008 collabora, e studia, con Alejandro Nievas con cui è in scena nel 2007 in "Tanguedia" su musiche eseguite da Tango Nuevo Trio. Nel 2007/2008 studia tecnica femminile con Carolina Gomez approfondendo un percorso personale già intrapreso sull'analisi e lo studio sulla fisiotecnica dei movimenti. Si dedica al contempo al tango nuevo.
Continua parallelamente l'attività didattica presso SalenTango-Lecce di cui ha assunto nel 2005, succedendo ad Alejandro Aquino, la direzione artistica. Nel 2010 riprende la collaborazione con Alejandro Nievas.
Nell'agosto del 2011 è al fianco di Ricardo Labriola nell'ambito della manifestazione Oria in Tango.
Ha da ultimo ideato TANGOLIQUIDO MilongaContemporanea di cui è anche TangoDJ. Attualmente è impegnata nell'elaborazione di uno spettacolo di tango/teatro con Antonio De Carlo, regista e sceneggiatore teatrale.

Sottosezioni